Regolamento prestito attrezzature

———————————————- ———————————————- ———————————————-

1- Prestito di attrezzature
Alcune attrezzature di ripresa foto, video e audio del Laboratorio possono essere utilizzate anche al di fuori di Magazzino7 per un periodo di tempo determinato

2- Ammessi al prestito
Per accedere al prestito è necessario essere iscritti all’Ateneo IUAV amministrativamente in regola, essere studenti dei corsi di Studio di Arti Visive, Design della Moda, Design Industriale e Teatro, non avere sospensioni attive. Essere personale docente, tecnico e collaboratori ufficiali dei corsi di laurea sopra citati.
Sono possibili prestiti legati ad altri appartenenti all’Ateneo,o enti esterni che abbiano presentato uno specifico progetto approvato dal CTS (comitato tecnico scientifico del laboratorio) con il Laboratorio .

3- Modalità di prenotazione
È possibile prenotare le attrezzature con un anticipo massimo di due settimane.
La validità della prenotazione scade alle ore 17 del primo giorno prenotato.
È possibile disporre al massimo di una attrezzatura per persona, intesa comprensiva di accessori funzionali all’uso.(p.es cavalletto assieme a fotocamera). Perciò, se si dispone di una attrezzatura in prestito non si può prenotare prima della riconsegna. In alcuni periodi didattici alcune attrezzature possono essere date in priorità o in esclusiva ad alcuni corsi. Tali priorità vengono segnalate sul registro di prenotazione.

4- Modalità di prestito – consegna
Per accedere al prestito è necessario:

  • aver sottoscritto nel registro cartaceo l’accettazione delle regole contenute in questo documento
  • non avere sospensioni attive
  • dimostrare la propria identità
  • compilare e sottoscrivere il foglio di prestito, la firma attesta che all’atto della ricezione l’attrezzatura è in ordine e completa. Eventuali danni o mancanze di parti devono essere contestate immediatamente.

È possibile disporre al massimo di una attrezzatura per persona, intesa comprensiva di accessori funzionali all’uso.(p.es cavalletto assieme a fotocamera)
Le attrezzature vengono fornite complete del necessario per funzionare (alimentatori, memorie). I materiali di consumo (cassette, video) sono a carico del ricevente.

Per attrezzature di particolare delicatezza, valore o complessità d’uso, il prestito è consentito solo a coloro che dimostrino di saper utilizzare le attrezzature richieste.

La responsabilità del prestito è personale: è quindi vietato prestare ad altri il materiale ricevuto in prestito.
Ricordiamo inoltre che il prestito di attrezzature ha finalità didattiche o di ricerca. Non sono legittimi utilizzi commerciali o per attività diverse.

5- Modalità di prestito – consegna

  • la riconsegna deve avvenire sempre da parte del ricevente. In via eccezionale si può, affidare ad altri la restituzione, mantenendo inalterata la propria responsabilità
  • all’atto della restituzione l’utente appone la propria firma di riconsegna sul registro, segnalando eventuali danni o mancanze. Il tecnico di laboratorio controfirma
  • la consegna deve avvenire presso il laboratorio, nell’orario e con la procedura descritta. abbandonare altrove l’attrezzatura (portineria, aule, altri laboratori) non può in alcun modo costituire atto di riconsegna.

6- Orari di accettazione e riconsegna prestiti – sezione multimedia

  • lunedì-giovedì: riconsegna dalle 10.30 alle 13.30 e ritiro dalle 14.00 alle 17.00
  • venerdì: riconsegna e prestito senza prenotazione dalle 10.30 alle 13.30

eventuali variazioni al calendario, all’orario e ai periodi di chiusura saranno, per quanto possibile, preventivamente comunicati.

7- Sanzioni
Chiunque restituisca in ritardo le attrezzature ricevute è sospeso dal prestito con le seguenti modalità:

  • per un ritardo fino ad un’ora (entro le 14.30) sospensione di quindici giorni;
  • per un ritardo fino ad un giorno (entro le 13.00 del giorno succ.), sospensione per 30 giorni;
  • per un ritardo fino a due giorni, sospensione per 60 giorni;
  • per un ritardo fino a una settimana, esclusione dal prestito per qualsiasi attrezzatura per sei mesi;
  • oltre la settimana di ritardo viene attivata la sospensione definitiva dal prestito e dai servizi del laboratorio. Il prolungamento del ritardo nella consegna comporta la segnalazione agli organi d’Ateneo e misure progressive fino alla denuncia alla Pubblica Sicurezza

Il ritardo si calcola dall’ora prevista per la riconsegna, cioè le ore 13.30.
Eventuali gravi cause che impediscano la riconsegna entro i termini vanno segnalate al laboratorio entro l’ora data prevista per la restituzione perché siano efficaci per la sospensione delle sanzioni. È facoltà del Direttore modificare la durata di prestito in funzione dell’intensità della domanda, o sospendere il prestito per motivi organizzativi. Di tali variazioni, verrà dato preavviso per quanto possibile tramite i canali di comunicazione del laboratorio.

8- Danni dell’attrezzatura
Il prestito avviene ad esclusivo rischio del ricevente. Nel caso in cui il materiale dato in prestito venga danneggiato o smarrito il ricevente del prestito deve risarcire il danno mediante la riparazione o sostituzione con altro esemplare integro del medesimo tipo. Qualora ciò non sia possibile, deve provvedere al risarcimento mediante l’acquisto, su indicazione del Direttore, di equivalente valore commerciale del materiale smarrito o deteriorato. Fatte salve eventuali iniziative civili e penali. Fino al completamento della procedura di reintegrazione del materiale, il consegnatario non ha diritto ad altri prestiti. La mancata reintegrazione nei tempi definiti con la direzione delle attrezzature danneggiate o perse dà luogo a procedure di segnalazione agli organi di Ateneo, e, successivamente, alla Pubblica Sicurezza.

9- Identificazione e dati personali
Il personale del laboratorio è autorizzato ad effettuare i controlli necessari per accertare l’identità degli utenti e la loro ammissibilità al prestito. Per poter usufruire del servizio il richiedente è tenuto a fornire i propri dati personali ed esibire su richiesta un documento di identità con foto. Il trattamento dei suddetti dati, rilevati per sola organizzazione interna, avverrà nel rispetto di quanto stabilito dalla legge n. 675 del 31 dicembre 1996.

10- Per avvisare in caso di problemi

  • indirizzo email laboratori.didattica@iuav.it
  • laboratorio multimedia: 041 257 1262 – non utilizzabile per prenotazioni
  • laboratorio fotografia: 041 257 1261 – non utilizzabile per prenotazioni
  • portineria Magazzino6: 041 257 1267

11- raccomandazione
Facciamo e faremo quanto in nostro potere per garantire la puntuale disponibilità delle attrezzature. Considerato però che il meccanismo di prestito è legato alla puntualità delle restituzioni e che le attrezzature sono sottoposte ad un uso intenso, sconsigliamo fortemente di far dipendere unicamente dai nostri prestiti scadenze importanti o uniche.