corso dall’immagine singola all’immagine in movimento

Senza-titolo-2
Il laboratorio Multimedia magazzino 7 attraverso la collaborazione con Mario Ciaramitaro e Michele Lazzarini, ha strutturato  il corso “Dall’immagine singola al movimento”.

4 edizioni 2015-16

L’obbiettivo del corso è fornire agli allievi consapevolezza e controllo degli strumenti che si utilizzano per realizzare video e filmati, attraverso un percorso multidisciplinare che fornisce sia una prospettiva dell’evoluzione degli strumenti video sia una la possibilità di riflettere sulle possibilità da esplorare con i nuovi strumenti.

 

 

 

bagbag
La didattica è impostata su lezioni frontali accompagnate sempre da una esercitazione a seguito della lezione. Al termine del corso ciascuno studente avrà ricevuto l’opportunità di identificare i problemi principali di produzione video e di iscriverli in una progettualità che gli consenta di pianificare tempi e modi di realizzazione degli elaborati.

Il corso parte con una veloce panoramica su tutte le caratteristiche che sono alla base di una immagine in movimento come risoluzione, fotogrammi per secondo, tempo di esposizione ( shutter / otturatore ).

 

 

split_screen portrait d5666def8e9f4f235f51b4d541e967215dafd098_m

ED3_ esercitazione n 1_ 283106_alessiaberaldin

 

 

 

 

 

Il corso prosegue con una introduzione al software di montaggio non lineare Adobe Premiere, con una esemplificazione delle buone pratiche di utilizzo del software e del workflow.  Attraverso questa introduzione di carattere tecnico vengono rese evidenti le problematiche del montaggio e della costruzione di una narrazione attraverso testi, immagini e suono.

 

Nelle lezioni finali il corso affronta il software di compositing Adobe After Effects. Vengono introdotti i concetti di livello applicati al video, la gestione delle maschere, la gestione evoluta dei fotogrammi chiave, oltre che agli strumenti di camera tracking e correzione colore.

ligabue